Consiglieri nominati Ex-officio

Prof. Alberto Bertucco

Alberto Bertucco è Professore Ordinario di Impianti Chimici all’Università di Padova, Dipartimento di Ingegneria Industriale (DII). E' stato per 8 anni, fino a tutto il 2011, direttore del Dipartimento di Ingegneria Chimica (DIPIC), confluito nel DII all’inizio del 2012. E' direttore pro-tempore del Centro Interdipartimentale di Ricerca "Giorgio Levi Cases" dell’Università di Padova, un centro che finanzia e coordina progetti di ricerca nei settori dell’Economia e della Tecnica dell’Energia.

In 33 anni di carriera accademica ha sviluppato interessi ed ha avviato attività di ricerca riguardanti: (i) il controllo di unità di distillazione con computer in linea; (ii) la termodinamica degli equilibri di fase in sistemi a molti componenti; (iii) lo sviluppo di applicazioni industriali con CO2 supercritica (estrazione, precipitazione, micronizzazione, sterilizzazione, solvente di idrogenazione); (iv) impiego di simulatori di processo in impianti petroliferi e petrolchimici. Dal 1991 al 2014 è stato responsabile del gruppo di ricerca "Fluidi Supercritici" all’interno del Dipartimentodi Ingegenria Chimica (DIPIC).

Dal 2005 il Prof. Bertucco ha sviluppato progetti e attività di ricerca nei settori dei carburanti alternativi (biocarburanti, carburanti di sintesi, bioolio da microalghe) e deòll’ingegneria ambientale (miglioramento di trattamenti delle acque reflue mediante microalghe). Nel 2009 ha avviato un laboratorio di"Fotosintesi industriale" all’interno del DII, dove vengono condotte ricerche sulla coltivazione industriale di microalghe secondo un approccio multidisciplinare che coinvolge ingegneri chimici, biotecnologi e biologi.

Complessivamenet il Prof. Bertucco è autore e/o coautore di circa 150 pubblicazioni scientifiche, di cui 120 su riviste internazionali referate. Ha un h-index ISI di 27.

  • SUCCESSIVO

Ing. Alessandro Bettoni

Alessandro Bettoni si è laureato in Ingegneria chimica presso l’Università di Roma "La Sapienza" nel 1996, e ha successivamente conseguito il Master of Philosophy in Chemical and Process Engineering presso l’Università di Newcastle (Regno Unito), dove ha iniziato la sua attività lavorativa presso il CPACC (Centre for Process Analysis Chemometrics and Control).

Dopo una esperienza come Systems Engineer presso la GEC Marconi Simulation and Training Division, è approdato nel 1999 in Technip Italy, dove ha inizialmente operato in ambito tecnico in qualità di Process Engineer, nell’ambito di progetti prevalentemente nel settore petrolchimico, ricoprendo ruoli di coordinamento e gestione, e ottenendo la qualifica di Expert del Gruppo Technip per alcune tecnologie della petrolchimica. Nel periodo 2000-2002 ha svolto in parallelo l’attività di docente a contratto di Strumentazione e Controllo degli Impianti nell’ambito del Corso di Diploma in Ingegneria Chimica presso l’Università di Roma "La Sapienza".

Dal 2009 ricopre in Technip Italy il ruolo di Sales Manager per l’area America Latina e Caribe, seguendo in particolare iniziative in Colombia, Messico e Venezuela e il coordinamento delle strutture operative locali a Bogotà, Caracas e Città del Messico.

  • PRECEDENTE
  • SUCCESSIVO

Ing. Stefano Biciocchi

Stefano Biciocchi, graduated in chemical engineering at university "La Sapienza" of Rome, has attended MIDIform master course in "Company Management" and Financial Master MGConsulting in "Investment and Trading".

After stage period in Technip Italy, he has worked for STP - Studi Tecnologie e Progetti in Rome from 2003 to 2007 as Process Engineer, Project Engineer and Engineering Manager.

From 2007 to 2013 he has worked as Senior Process/Project Engineer for Agip KCO in London and Atyrau (Kazakhstan). From 2013 he is an independent consultant and is working continuously with STP, covering different roles as Project Manager, Proposal Manager and strategic consultant.

From 2014 he is board member of STP Gas&Energy. He has multidisciplinary background of economics, finance, statistics, marketing and general business aspects.

  • PRECEDENTE
  • SUCCESSIVO

Prof. Alberto Brucato

Alberto Brucato, laureato in Ingegneria chimica nel 1980 presso l’Università di Palermo. Presso lo stesso ateneo: ricercatore (1983), professore associato (1992), straordinario ( 2001) e infine ordinario di Impianti Chimici dal 2004. Ha trascorso periodi di studio e di ricerca presso le Università di Bath (UK) e di Santa Fé (Ar) e ha condotto numerose collaborazioni scientifiche internazionali.

l’attività di ricerca svolta sin qui ha riguardato principalmente: a) lo studio e la modellazione dei fenomeni di miscelazione in recipienti agitati, con particolare riguardo ai sistemi agitati multifase (solido-liquido, gas-liquido e gas-solido-liquido) per i quali ha sviluppato numerose tecniche di indagine innovative e modelli di fluidodinamica computazionale (CFD). b) lo studio e la modellazione dei fotoreattori catalitici eterogenei. c) lo studio e la modellazione di alcuni processi di dispersione di inquinanti e nubi tossiche.

Per una delle ricerche condotte in questo settore il prof. Brucato è stato insignito della "Senior Moulton Medal 2005", un riconoscimento concesso dalla Institution of Chemical Engineers" (IChemE) alla migliore ricerca pubblicata nell’anno di riferimento sulle riviste scientifiche dell’istituzione. E' membro del Working Party on Mixing e del Working Party on Education della European Federation of Chemical Engineering (EFCE) nonché Coordinatore della Sezione Sicilia dell’Associazione Italiana di Ingegneria Chimica (AIDIC).

  • PRECEDENTE
  • SUCCESSIVO

Ing. Enzo Caetani

Enzo Caetani è nato a Roma nel 1952 e si è laureato in Ingegneria chimica all’Università "La Sapienza" a Roma nel 1975. Ha ottenuto un Master in Tecnologie Avanzate alla Sogesta di Urbino nel 1976.

Ha più di 36 anni di esperienza nel settore dell’ingegneria e delle costruzioni di progetti Oil & Gas, Chimici, di Power ed Infrastrutture. Ha iniziato la sua carriera nel 1977 come ingegnere di processo in Snamprogetti (gruppo ENI), dove ha coperto posizioni di crescente importanza; è poi entrato nel 2006 come Amministratore Delegato in Tecnimont, dove è rimasto fino al 2011. Attualmente è Presidente e CEO di Keyst1 Italy, una società attiva nel campo delle consulenze di management.

Durante la sua carriera, ha coperto diverse posizioni: - Managing Director di Hidada Italy s.r.l - Deputy Chairman di Gicotecnica s.r.l. - Vice Chairman del Board di Tecnimont SpA - Managing Director di Tecnimont SpA - Operation Director di Snamprogetti SpA - Chemical, Petrochemical & Fertilizers BU Director, Snamprogetti Spa - Power & Environment BU Director, Snamprogetti SpA - Oil & Gas Commercial Director, Snamprogetti SpA - Chairman e CEO - E&M Services, Snamprogetti Spa - Managing Director Snamprogetti Sud SpA

E' stato Membro del Board di diverse società: Snamprogetti Ltd (UK), Fertinitro SA (Venezuela), Sofregaz (Francia), Tecnimont Arabia Ltd (Arabia Saudita), SGI (Italia), Tecnimont ICB (India). Ha insegnato alla Business School dell’Università Luiss di Roma come Testimonial Qualificato ed ai corsi ENI per Project Managers. E' stato autore di papers a congressi internazionali e detiene un brevetto nel campo dell’ LNG. Enzo Caetani è stato Presidente dell’AIDIC dal 2009 al 2011.

  • PRECEDENTE
  • SUCCESSIVO

Ing. Ezio Nicola D'Addario

Ezio Nicola D'Addario è nato a Rosciano (Pescara) nel 1950 e si è laureato in Ingegneria chimica presso l’Università de l’Aquila nel 1975. Ha lavorato per 35 anni nel campo della Ricerca e Sviluppo, dell’Ingegneria e dell’HSE.

Ha iniziato la sua carriera in Snamprogetti (Gruppo Eni) come ingegnere di processo. E' passato poi ai laboratori centralizzati dell’Eni, dove si è occupato di Ricerca e Sviluppo in tutte le sue fasi e ha ricoperto ruoli di responsabile tecnico, responsabile di progetto e responsabile di unità. Ha lavorato in missione o in assegnamento presso le società operative del gruppo EniI, in particolare presso la raffineria di Gela e l’AgipKCO di Londra. In quest'ultima società è stato responsabile della valutazione di impatto ambientale delle operazioni di esplorazione ed estrazione petrolifere off-shore in Kazakistan. E' stato responsabile di progetti di ricerca internazionali pluriennali finanziati sia dall’Unione Europea che dal Ministero dell’Industria del Giappone. La sua esperienza varia dalla petrolchimica, alle biotecnologie, con corsi di specializzazione in Italia e all’estero, particolarmente presso il MIT di Boston.

Attraverso gli anni ha avuto modo di occuparsi di sviluppo di processi e nuove tecnologie, di metodologie gestionali nel settore delle biotecnologie alimentari, farmaceutiche ed ambientali, e nei campi del trattamento di acque reflue e rifiuti industriali e urbani, della valutazione di impatto ambientale, del monitoraggio ambientale, particolarmente degli ambienti marini, dell’analisi del ciclo di vita, della cattura e stoccaggio della CO2, dei biocarburanti (principalmente biodiesel da alghe) e dei biojet fuel.

E' stato docente in numerosi corsi formativi, prevalentemente all’interno dell’Eni. Egli detiene tredici brevetti ed è autore-coautore di oltre quaranta pubblicazioni su riviste scientifiche nazionali e internazionali e su atti di convegno. Attualmente svolge la sua attività come libero professionista, è Scientific Advisor di società di medie dimensioni e collaboratore di istituti nel settore energetico (World Energy Council Italia).

  • PRECEDENTE
  • SUCCESSIVO

Ing. Massimiliano Dell’Agnello

Massimiliano Dell’Agnello, nato a La Spezia nel 1963. Laureato in Ingegneria Meccanica presso l’Università di Pisa. Dal 1991 lavora in Eni, dove ha assunto vari incarichi in ambito Tecnologia e Controllo ed Esercizio e Produzione presso le Raffinerie del gruppo di Livorno, Venezia e Gela.

Attualmente è il responsabile Tecnologia e Controllo presso la Raffineria di Gela S.p.A. ed è coinvolto nel processo di riconversione del sito in green refinery. Ricopre inoltre gli incarichi di Energy manager, referente IPPC di sito e GHG manager.

  • PRECEDENTE
  • SUCCESSIVO

Ing. Marco Fontana

Marco Fontana è nato nel 1944; dopo la laurea in Ingegneria chimica presso il Politecnico di Milano nel 1968 ed un breve periodo nei laboratori della Pirelli, ha lavorato per circa trent'anni nell’ufficio Processo della Foster Wheeler Italiana, svolgendo le funzioni di Manager of Technical Services, occupandosi in particolare di: - applicazione dei computer nei calcoli di ingegneria chimica, anche nel GdL AIDIC; - distillazione, anche nel GdL AIDIC; - recuperi energetici; - gasificazione di oli pesanti mediante ossidazione parziale; - analisi di sicurezza (HazOp e HazAn)

Dopo un periodo, sempre in FWI, come responsabile del reparto Health & Safety, ha iniziato un’attività di consulenza, lavorando per Foster Wheeler France, SnamProgetti e Techint su progetti di dettaglio e su studi di fattibilità per clienti russi, kazaki, nordafricani.

  • PRECEDENTE
  • SUCCESSIVO

Dott.ssa Lucia Lamonarca

Lucia Lamonarca inizia la sua carriera giornalistica nel 1984 presso Arti Poligrafiche Europee, casa editrice specializzata in riviste B2B per le Arti Grafiche e il Packaging.

Dal 1989 al 2001 ha ricoperto l’incarico di caporedattore della rivista Imballaggio (Rizzoli). Dal 1989 al 2014 è stata membro dell’IPPO, International Press Packaging Organization.

Nel 2001 è diventata Marketing & Communication Manager delle associazioni confindustriali ACIMGA (Costruttori italiani macchine per il printing ed il converting) e di UCIMA (Costruttori italiani macchine per il confezionamento e l’imballaggio). Dal 2006 al 2014 è stata R&D Manager di Ipack-Ima spa per poi assumere la carica di COO nel 2014.

  • PRECEDENTE
  • SUCCESSIVO

Ing. Raffaella Lucarno

Raffaella Lucarno si è laureata in Ingegneria Chimica al Politecnico di Milano nel 1994. Attualmente è Responsabile di Tecnologia e Programmazione della Raffineria Sarlux (100% Saras) di Sarroch (CA).

Dopo la Laurea ha avuto una breve esperienza in una società di ingegneria che forniva servizi a Snamprogetti, dopodiché è stata assunta in eni (allora AgiPetroli) presso la Raffineria di Sannazzaro de' Burgondi (PV). Dal 1994 al 1998 ha ricoperto il ruolo di Tecnico di Processo sulle principali unità produttive del sito. Dal 1998 è passata nel settore operativo come Capo Reparto prima dell’area alchilazione/zolfi (comprendente anche desolforazioni gasoli e kero, reforming catalitico, unità di frazionamento, sour water stripper, isomerizzazione benzine, lavaggio gas) e poi dell’area Hydrocracker (comprendente anche unità di lavaggio gas e steam reforming per la produzione di idrogeno).

Dal 2001 al 2005 segue come Responsabile di Esercizio, Tecnologia e Sicurezza tutte le fasi di ingegneria e costruzione del complesso di Gassificazione, su licenza Shell, comprendente , oltre all’impianto vero e proprio tutte le unità ancillari, di idrolisi syngas, lavaggio syngas, recupero idrogeno attraverso sistema a membrane e PSA e trattamento soot water. Nel 2006 diventa capo reparto del complesso per le fasi commissioning ed avviamento e porta l’unità fino alla marcia regolare e continuativa.

Nel 2007 assume la posizione di Responsabile Tecnologico e Controllo della Raffineria in cui, oltre alle attività standard, gestisce le certificazioni del sito (Qualità GPL, CE Bitumi, Sistema Gestione Energia, Accounting CO2) e si occupa di concerto con HSE della Autorizzazione Integrata Ambientale. Dal 2013 ricopre la posizione di Manager della Strutta Operativa Integrata Est della raffineria con gestione operativa diretta di metà degli asset del sito e funzionale anche della parte manutentiva, tecnologica e di sicurezza. Da maggio 2015 passa in Sarlux.

  • PRECEDENTE
  • SUCCESSIVO

Ing. Ottorino Maggiore van Beest

Ottorino Maggiore van Beest si è laureato in Ingegneria meccanica (MSc) presso l’Università degli Studi di Palermo. Il suo primo lavoro è stato dal 1988 al 1990 con Enichem, nel ruolo di Project Engineer per la selezione dei tecnologie di base, valutazione offerte, supervisione delle attività di ingegneria ed approvvigionamento dell’EPC contractor; assegnato al cantiere (Raffineria di Gela) per le attività di supervisione della costruzione e pianificazione dell’avviamento impianti.

Dal 1991 al 2001 con Snamprogetti, con ruoli di crescente responsabilità: Project Co-ordinator, incluso un periodo a Tehran-Iran, per interfacciare il cliente (NIOC); Deputy Proposal / Project Manager per grandi progetti chiavi in mano, sia per fase d'offerta sia per la fase realizzativa, che per gli aspetti gestione progetti, contrattuali e tecnici. Project Manager e Contract Manager per la gestione di contratti ed architetture complesse di progetto, inclusa la preparazione di claim e perito / esperto in arbitrato internazionale. Il suo ultimo incarico è stato di Proposal Manager.

Dal 2001 al 2011 Consulente Senior in ambito gestione progetti, ingegneria dei costi, gestione dei rischi, gestione dei contratti e contenziosi e risoluzione dispute per grandi società internazionali. Dal 2012 ad oggi Amministratore Delegato della Gicotecnica s.r.l. Ha pubblicato parecchi articoli ed è intervenuto come relatore in molte conferenze sulla gestione progetti. Co-fondatore del PMI Rome Chapter e membro dell’AACEI.

  • PRECEDENTE
  • SUCCESSIVO

Ing. Giuseppe Maschio

Giuseppe Maschio è nato a La Spezia nel 1952 e si è laureato in Ingegneria chimica presso l’Università di Pisa nel 1978. Dal 1978 al 1987 Ricercatore all’Università di Pisa. Dal 1987 al 1999 Professore Associato di Impianti Chimici all’ Università di Messina e quindi dal 1999 al 2005 Professore Ordinario di Impianti Chimici presso l’Università di Messina. Dal novembre 2005 ad oggi è Professore Ordinario di Impianti Chimici presso l’Università di Padova. È stato Direttore del Dipartimento di Principi e Impianti per l’Ingegneria Chimica presso l’Università di Padova e Membro del Senato Accademico dell’Università di Padova come rappresentante dei direttori di dipartimento. Dal 1 ottobre 2009 ad oggi è delegato del Rettore per la sicurezza negli edifici universitari. E' Presidente del GRICU dal gennaio 2014.

Dal 2002 al 2007 è stato componente della Commissione Nazionale per la previsione e prevenzione dei Grandi Rischi, Sez. IV Rischi Industriali, Chimici e Nucleari DPCM 4/11/02. l’attività di ricerca si è svolta essenzialmente sulle seguenti tematiche : 1. Affidabilità e sicurezza nell’industria chimica 2. Ingegneria dei processi di polimerizzazione 3. Modellazione di reattori chimici 4. Studio di processi di conversione termochimica di biomasse e rifiuto industriali

Il Prof. Maschio è responsabile di numerosi progetti di ricerca nazionali ed europei E' autore di numerose pubblicazioni scientifiche nel settore della reattoristica chimica, dell’analisi di sicurezza dei processi e della conversione termochimica di rifiuti solidi, e coautore di due brevetti industriali

Il prof. Maschio è membro, in qualità di rappresentante italiano, di vari gruppi di lavoro internazionali di elevata qualificazione scientifica, quali: - EFChE Working Party on Polymer Reaction Engineering, - IUPAC Working Party on Kinetic and Modelling of Polymerization Processes. - European Contact Group on Runaway Reaction del CCR di Ispra.

  • PRECEDENTE
  • SUCCESSIVO

Ing. Antonio Razionale

Antonio Razionale è nato a Lanciano (CH) il 17 gennaio 1950 e si è laureato in Ingegneria chimica al Politecnico di Torino nel 1977. Dopo aver svolto importanti funzioni nel campo industriale, per la costruzione di impianti nucleari di generazione e produzione di energia elettrica, farmaceutici, petrolchimici, del settore cartario presso le società SICMA di Settimo Torinese, COMIN - Consorzio Meridionale Istallazioni Nucleari (Belleli,Fochi,Italimprese,SIMI) di Roma, Italimprese di Roma, dal 1995 ricopre il ruolo di: - Amministratore Unico e Direttore Tecnico della QMS - Quality and Management Services srl - Roma - RSPP per Amministrazioni Pubbliche Centrali e Periferiche dello Stato e in numerose aziende private - CSP e CSE per Amministrazioni Pubbliche e Private - Esperto in Sistemi di Gestione in materia di qualità, ambiente, energia, salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, sicurezza alimentare - Esperto in Responsabilità delle Imprese, Responsabilità Sociale e Codice Privacy - Esperto in Project Management e Risk Management - Esperto in analisi del fabbisogno e in sviluppo di progetti formativi aziendali finanziati e non - Esperto in progettazione, direzione lavori e verifiche di confronto di impianti termici, tecnologie antincendio, produzione di energia e di energie alternative -Esperto in materia ambientale e gestione integrata di rifiuti Antonio Razionale è il coordinatore della sezione AIDIC Centro.

  • PRECEDENTE
  • SUCCESSIVO

Dott.ssa Selena Sironi

Selena Sironi, nata a Milano nel 1974. Laurea in Ingegneria chimica, ramo industriale, conseguita presso il Politecnico di Milano nell’aprile 2000. Diploma di Dottorato di Ricerca conseguito presso il Politecnico di Milano nel 2004. Ricercatrice e attualmente Professore associato presso lo stesso ateneo. l’attività di ricerca si svolge in campo ambientale con particolari approfondimenti negli aspetti di inquinamento atmosferico. Nel dettaglio vengono approfondite le tematiche dell’ingegneria chimica relative agli aspetti olfattivi di inquinamento atmosferico. l’attività di ricerca hanno portato alla pubblicazione di diversi articoli scientifici su riviste internazionali (oltre 150 pubblicazioni su riviste, libri e convegni). l’attività scientifica ha approfondito gli aspetti chimici, sensoriali e senso-strumentali della misurazione dell’odore in campo ambientale. In particolare vengono di seguito brevemente riportati i punti salienti dell’attività di ricerca.

Titolarità del corso Odour Science and Engineering dagli anni accademici dal 2014-2015. Titolarità del corso di Ingegneria Chimica Ambientale A+B dagli anni accademici dal 2010-2011. Titolarità del corso di Ingegneria Chimica Ambientale B per l’anno accademico 2009-2010. Membro eletto della giunta del Dipartimento di Chimica Materiali e Ingegneria Chimica CMIC del Politecnico di Milano dal 2006 ad oggi.

  • PRECEDENTE
  • SUCCESSIVO

Ing. Marcello Somma

Marcello Somma è nato a Salerno nel 1973 e si è laureato con lode in Ingegneria chimica presso l’Università di Salerno nel 1997. E' entrato nel 1997 in Procter & Gamble all’Innovation Center di Schwalbach in Germania, alla Divisione FemCare, come Technical Brand Manager per Europa, Medio Oriente ed Africa; nel 2001 è diventato Capo Dipartmento, Ricerca e Sviluppo delle iniziative Always per Europa, Medio Oriente ed Africa e nel 2004 Capo Dipartmento, Ricerca e Sviluppo delle iniziative Always per il mondo. Nel 2004 è diventato Capo Dipartimento Ricerca e Sviluppo FemCare per il mondo.

Nel 2006 è entrato a far parte del Centro Ricerche in Fater, la JV Procter & Gamble/Angelini a Pescara, come Responsabile Ricerca & Sviluppo, AdultCare, e nel 2008 si è trasferito al Business Center Procter & Gamble di Ginevra in Svizzera, come Brand Manager FemCare per l’Europa Centrale & Orientale, il Medio Oriente & l’Africa. Dal 2009 ad oggi è Direttore dello Sviluppo Sostenibile in Fater, la JV Procter & Gamble/ Angelini, a Pescara.

Dopo 16 anni di esperienza nella Ricerca & Sviluppo e nel Marketing, con provati e continui successi nel business, Marcello Somma si è reso conto dell’opportunità di far leva sulle sfide della sostenibilità come motore per innovazione e competitvità. E' così rientrato in Italia nel 2009, nell’ambito del programma nazionale Rientro dei Cervelli, per portare avanti i piani di sviluppo sostenibile in Fater, che è diventata così un riconosciuto pioniere nel campo dell’innovazione sostenibile e della green economy. Tra i riconoscimenti, il premio EMAS 2011, il premio GPP 2012 del Ministero dell’Ambiente e la prima posizione come Migliore Società Sostenibile nella ricerca Miglior Ambiente di Lavoro 2013. E' autore di un brevetto italiano per il trattamento degli olii alimentari ed inventore di diversi processi brevettati per il riciclo di rifiuti, in particolare degli assorbenti igienici.

E' membro del Consiglio Direttivo AIDIC.

  • PRECEDENTE
  • SUCCESSIVO

Ing. Gaetano Tuzzolino

Gaetano Tuzzolino ha maturato un’esperienza pluriennale nello sviluppo di attività di progettazione ed implementazione di progetti complessi finalizzati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e all’efficienza energetica, e ha assunto ruoli di responsabilità tecnico-progettuale nello sviluppo dell’engineering di impianti di valorizzazione di biomasse, cogenerazione, trigenerazione, impianti fotovoltaici e sistemi tecnologici integrati.

Responsabile Tecnico in attività di supporto e consulenza industriale in materia di Energy Management e process engineering su commesse di grandi imprese e gruppi industriali volti alla realizzazione servizi di ingegneria di processo, servizi di gestione operativa di cantiere, servizi di consulenza ambientale nell’ambito di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili, impianti di trattamento rifiuti. Ha maturato inoltre una notevole esperienza nell’ambito delle attività della consulenza tecnico-economico-finanziaria e di Planning Engineering & Construction Management, per la realizzazione di programmi di investimento e programmi di ricerca industriale. Membro di Consiglio di Amministrazione di diverse società operanti nel settore della produzione di energia da fonti rinnovabili. Membro esterno delle commissioni di esame per l’ammissione ai Dottorati di ricerca dell’Università Unikore di Enna Facoltà di Ingegneria e Università di Palermo Facoltà di Agraria.

Inventore designato per il Brevetto n. TO2014A000050 depositato alla CCIAA di Torino in data 23/01/14, circa un sistema di Efficientamento Energetico (SUN PLUS) che permette di aumentare l’efficienza energetica del proprio impianto. Technical Manager nell’ambito del progetto di ricerca industriale MOTERG-BIO (Codice EE01_00088) Industria 2015 - finanziato dal Ministero italiano dello Sviluppo Economico (MISE).

Technical Manager nel programma di investimento che si pone come obiettivo la realizzazione e messa in esercizio di un impianto termodinamico ibrido prototipale da 1 MW elettrico, con know how interamente sviluppato in house.

  • PRECEDENTE